Menu

Social Media marketing

Perché il social media marketing è importante per le imprese? Perché un’azienda non esiste realmente in Rete se non si è rappresentati sui canali social e se non si interagisce regolarmente con i proprio followers.
Il social media marketing è più efficace di qualsiasi forma di marketing offline per raggiungere immediatamente gli utenti e potenziali clienti. Inoltre, l’84% dei marketer che opera nel B2B ormai utilizza il social media marketing in qualche forma. Utilizzare questo strumento, infatti, aiuta ad aumentare l’awareness del brand e i guadagni. Qualcuno, più scettico, si chiede se ce ne sia la necessità e cosa in concreto può fare il social media marketing per la propria attività. Proviamo a far luce sull’argomento.

L’IMPORTANZA DEL SOCIAL MEDIA MARKETING PER IL TRAFFICO WEB

I messaggi inseriti all’interno dei social possono essere utilizzati per indirizzare verso il proprio sito web il traffico mirato. Grazie, infatti, alle campagne create è possibile aumentare le visite al sito, riuscendo a raccogliere soltanto quel pubblico che riteniamo interessato o che ha già mostrato in precedenza interesse per quei prodotti o servizi.

RELAZIONI E FIDELIZZAZIONI: I SOCIAL MEDIA SONO LO STRUMENTO IDEALE

I social media, se ben utilizzati, possono favorire l’instaurarsi di una vera relazione. Quello che infatti ne rende l’uso interessante è proprio l’interazione che viene a crearsi con la propria fanbase. Le conversazioni aiutano a comprendere quali sono le caratteristiche del prodotto che non vengono apprezzate, quali sono i bisogni futuri dei clienti che lo hanno già acquistato o che lo acquisteranno. Inoltre, i social media possono essere un ponte con le aziende non concorrenti, ma che hanno una produzione complementare alla propria. A volte per conoscersi basta un semplice tweet. Gli utenti, poi, sono ricettivi ai messaggi e restano maggiormente colpiti da annunci ad hoc, diventando con il tempo clienti fidelizzati. Gli strumenti di social advertising, in particolare, consentono il targeting e il retargeting, quindi la realizzazione di annunci altamente personalizzabili. Facebook, ad esempio, consente di creare una audience a partire dalla scelta del livello di istruzione, della localizzazione, del lavoro e delle pagine visitate. Inoltre è possibile installare un pixel di tracciamento per fare retargeting sugli utenti che hanno precedentemente visitato il sito. Social media marketing e imprese: perché è impossibile farne a meno

CUSTOMER CARE E BRAND IMAGE

Grazie ai social anche la customer care assume una nuova dimensione, in quanto è possibile rispondere ai problemi che si presentano in maniera immediata. I consumatori non esitano ad inveire attraverso messaggi online quando le aziende sembrano non avere il tempo necessario da dedicargli, per questo motivo apprezzano maggiormente chi riesce a rispondere in tempo reale alle loro richieste. Una forte presenza sui social media, quindi, contribuisce al rafforzamento della brand image e costruisce la fedeltà alla marca. Il perché è facile da intuire: quando si interagisce con gli utenti si tende a mettere in secondo piano l’aspetto autoritario del brand, favorendo l’emergere di caratteristiche sempre più “umane” e vicine al consumatore.

COSA ACCADE ALLE VENDITE E AL ROI?

Il 70% dei business-to-comsumer ha acquisito clienti attraverso Facebook, l’84% dei CEO e dei VP (Vice President) prende decisioni che riguardano i prodotti utilizzando questi canali. Il social media marketing non si limita a mantenere alto il nome della società di fronte ai potenziali acquirenti, ma concede anche la possibilità di dare costantemente loro degli incentivi per l’acquisto. Dunque, è possibile trovare clienti che prima non conoscevano la nostra realtà. Qualsiasi investimento verrà posto in essere sui social, se fatto da un professionista, inoltre, porterà delle vendite e ammortizzerà i costi. Il ROI sugli annunci di social media resta imbattibile: attraverso campagne mirate, infatti, si possono raggiungere dei costi molto bassi su Facebook, guadagnando in maniera semplice e veloce. In poche parole, dunque, il social media marketing è parte del business del nuovo millennio.

SOCIAL MEDIA MARKETING TRA CRESCITA E OPPORTUNITÀ

"In Italia l’87% dei presenti su Facebook, 22 milioni al giorno, ha una connessione con una PMI. Ci sono grandi opportunità che dobbiamo sfruttare investendo in cultura digitale e fiducia verso le nuove tecnologie. In un’economia sempre più globalizzata lo sviluppo delle reti digitali permette di raggiungere consumatori e mercati sempre più ampi. Vogliamo porci come partner delle PMI italiane, aiutandole a costruire non solo relazioni nuove ma, soprattutto, a raccontare e presentare i propri prodotti e servizi come eccellenze."

Questo sono le dichiarazioni del Country Manager di Facebook Italia, Luca Colombo, durante la tappa italiana di “Boost your business” del 2016. Le aziende che ad oggi sono presenti su Facebook ammontano a circa 50 milioni e solo 3 milioni di queste pagano per avere dei servizi di social advertising in cambio. Questo dato è però, secondo le statistiche, destinato a crescere in quanto l’Italia si sta muovendo ad un ritmo frenetico per ciò che concerne l’espansione delle aziende verso il digitale. La crescita delle PMI è, infatti, oggi strettamente collegata al digitale, in quanto non si può più pensare ad una crescita economica senza utilizzare i mezzi e le tecnologie contemporanee. Molto interessante anche l’intervento di Marco Grossi, head of small e medium business Italia di Facebook: "Siate rapidi perché su Facebook non c’è tempo da perdere. Il valore del vostro brand se postate un video viene dato in tre secondi. Non perdete tempo se non avete un inizio accattivante."

Le aziende, dunque, devono sforzarsi di porre maggiore attenzione alla presenza online e alla tipologia di messaggi su cui scelgono di puntare. Sempre più l’immagine e il successo dipendono dalle piccole cose su cui gli utenti sono molto attenti: dalla pubblicazione di un semplice post fino alla gestione della customer care. Per crescere ed avere successo, dunque, è necessario puntare sul digitale e sul social media marketing.

Read more...
Subscribe to this RSS feed